Autostima e autosabotaggi

Autostima e autosabotaggi

Autostima e autosabotaggi sono strettamente legati. Come dico spesso nelle mie Consulenze Strategiche, l’uno scaccia l’altro. Mi spiego meglio: se nella tua Vita sono presenti tanti autosabotaggi facilmente non avrai molta Autostima; se invece hai una buona Autostima è verosimile che tu abbia pochi autosabotaggi.

Come abbiamo visto in altri articoli la nostra Autostima determina la nostra reazione a quelle che sono le circostanze della Vita, gli autosabotaggi invece sono dei comportamenti che noi involontariamente mettiamo in atto che si basano sulle nostre paure inconsce e di fatto sabotano i nostri risultati.

Gli autosabotaggi sono una cosa che noi impariamo dall’ambiente che ci circonda, ad esempio possiamo imparare i sabotaggi dai nostri genitori, dalla scuola e dalla Società che ci circonda. E’ una cosa che abbiamo imparato involontariamente tuttavia essa ha conseguenze gravi e profonde sulla nostra Autostima e sulla nostra Vita.

Quando l’Autostima sale, gli autosabotaggi scendono

Di per sé gli impulsi sabotatori saranno una costante nella tua Vita come nella Vita di tutti gli altri. Cosa fa però la differenza?

La differenza la fa il come tu reagisci e gestisci questi impulsi sabotatori.

Infatti se tu sai come fare in modo che questo impulso non diventi un sabotaggio vero e proprio di fatto ‘saboti’ il sabotaggio!

Autosabotaggi più comuni

Ambito Lavorativo:

Un autosabotaggio piuttosto frequente tra i miei clienti di Consulenza Strategica è quello lavorativo. Esempio classico una persona sta per ottenere una promozione a lavoro e inizia a pensare di non meritarselo, di non essere all’altezza. Questa risoluzione inconscia lo porta a compiere errori grossolani e gli crea ansia perché teme il nuovo ruolo. La negatività che ne scaturisce va a sabotare quelli che sono risultati che noi vogliamo.

Ambito Relazionale:

Anche in questo caso il sabotaggio nasce dal pensare (erroneamente) di non meritarsi le cose. Ad esempio non mi merito quella persona, non mi merito il suo amore, io non merito di essere felice e amato…Questa sfilza di pensieri negativi costituisce uno dei sabotaggi più frequenti nelle relazioni tra le persone. Se il primo sabotaggio era il più frequente, questo probabilmente è quello più doloroso.

Ambito Vita e Felicità

Quando nella tua Vita hai le cose che tu vuoi (o inizi ad averle) rischi di incorrere in un sabotaggio molto subdolo. Ti faccio un esempio che pesco dalle mie Consulenze Strategiche: una persona ha attraversato un periodo di ristrettezze economiche e, anche grazie al mio aiuto, è riuscito a risollevarsi. Quando il suo conto era in attivo di circa 1000 euro questa persona ha iniziato a sabotarsi perché inconsciamente credeva che era troppo per lui. Lavorandoci su siamo riusciti ad allineare i suoi Paradigmi alla sua nuova condizione e ora lui è molto più equilibrato.

Discorso analogo lo si può fare per la Felicità. Quando nella Vita stai ottenendo quello che vuoi inizi inconsciamente a ripensare alle difficoltà che hai passato, inizi a pensare di non meritartelo, hai quasi paura di questa Felicità che segue un momento negativo. Bisogna davvero fare molta attenzione perché è molto frustrante avere tutto ma non goderselo.

Autostima e autosabotaggi

Gli autosabotaggi hanno davvero un grande impatto nella nostra Vita e sono determinati in gran parte da quello che è il nostro livello medio di Autostima.

Essi in genere non sono eventi clamorosi, sono piccole situazioni che sommate le une alle altre creano disastri.

Un piccolo consiglio prima di salutarci: quando ottieni qualcosa facci caso e gratificati, dì a te stesso che te lo meriti. Questo ti farà molto bene e ti aiuterà a non sabotarti più.

Tieni sempre a mente che se tu non interrompi il sabotaggio, esso va a buon fine. Se non sai come lavorare sui sabotaggi e vuoi migliorare la tua situazione attuale entra in Consulenza Strategica.

Se invece preferisci studiare da te ho preparato un Video Corso ad hoc.